Il Museo Escoffier dell’Arte Culinaria si trova a Villeneuve-Loubet, città natale del grande chef Auguste Escoffier.

Auguste Escoffier è considerato uno dei più grandi chef della storia della cucina.

Villeneuve-Loubet è famosa per essere la città natale di August Escoffier, considerato uno dei più grandi chef della storia della cucina. Iniziò a lavorare nel ristorante dello zio a Nizza, all’età di 13 anni. Il suo talento lo porta a Parigi e poi a Londra dove, associato a César Ritz, dirige le cucine del Savoy Hotel e poi del famoso London Carlton.
Intrattenendo l’alta società, creò molte specialità come la pesca Melba, creata in onore della leggendaria cantante d’opera australiana Nellie Melba, o le fragole Sarah Bernhardt, dedicate alla celebre attrice teatrale e cinematografica francese. Queste sue creazioni gli valsero il soprannome di “Cuoco dei Re, Re dei cuochi”.
Dopo la sua morte avvenuta nel 1966, a Monaco, Villeneuve-Loubet decide di rendere omaggio al suo concittadino istituendo il Museo Escoffier dell’Arte Culinaria. Il progetto venne realizzato grazie a uno dei discepoli del cuoco, Joseph Donon, che negli anni ’60 creò la Fondazione Auguste Escoffier.
Il museo dispone di dieci sale espositive, ciascuna delle quali racchiude tesori per gli amanti della gastronomia: antiche stufe, sculture in zucchero e cioccolato, i suoi riconoscimenti ricevuti, in particolare la Legion d’Onore, con la quale fu il primo cuoco ad essere decorato. Viene visualizzata una raccolta di menu da lui scritti in ordine cronologico, che consente un vero e proprio viaggio nel tempo.
Il suo studio è la stanza essenziale dove si trovano le sue riflessioni sull’arte culinaria.
È inoltre disponibile un’area interattiva per bambini per offrire un’esperienza divertente.

×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× Come possiamo aiutarti ?